Frutta e verdura

di settembre

le mele

Mele

È un frutto dal sapore molto gradevole, oltre ad avere un forte valore simbolico, gode anche di tanta fama, tramandata sia dalla tradizione biblica che dalla mitologia.

Una mela al giorno leva il medico di torno… ecco perché

Il famoso detto popolare ha un fondamento vero: la mela è considerata infatti un farmaco della natura, un rimedio per tantissimi problemi.

 

Fichi d'india

Il fico d'India è un vegetale appartenente alla famiglia delle Cactaceae, la stessa del cactus e di altre piante succulente. Il fico d'India è quindi una pianta grassa, che può superare i 3m d'altezza e che produce frutti commestibili molto apprezzati.

Il fico d'india è un frutto mediamente energetico, che apporta una discreta quantità di fruttosio (carboidrato semplice) e buone porzioni di fibra, sali minerali e vitamine.

 

i fichi d'india
i fichi

Fichi

I fichi anche se ormai diffusi in tutti i continenti, sono originari delle regioni caucastiche. In Egitto e in Mesopotamia erano considerati una fonte primaria per il nutrimento di tutti i giorni.

È uno dei frutti estivi più apprezzati, è dolce, fresco e dona al nostro organismo una grande carica di energia.

 

Uva

Più propriamente l'uva è una infruttescenza, cioè un raggruppamento di frutti, detto grappolo. Il grappolo è composto da un graspo, e da numerosi acini, di piccola taglia e di colore chiaro (verde-giallastro, giallo, giallo dorato) nel caso dell'uva bianca, o di colore scuro (rosa, viola o violetto bluastro) nel caso dell'uva nera.Tra gli alleati della tua salute e della tua bellezza spicca per le sue benefiche proprietà l' uva, un vero concentrato di sostanze preziose che regalano benessere.Si tratta del frutto della vite costituito da bacche (acini) più o meno piccole, rotonde o oblunghe, riunite in grappoli.

l'uva
il ribes

Ribes

Coltivato in tutta Italia, il ribes rosso – il cui nome scientifico è Ribes Rubrum – è una bacca prodotta da una pianta delle sassifragacee, una famiglia di arbusti che si caratterizza per frutti a capsula o dalle piccole dimensioni. La raccolta avviene da giugno a settembre e l’assunzione è quasi sempre immediata – in macedonie oppure in sciroppi e dolci – perché le bacche sono delicate e tendono a decadere rapidamente. Di seguito, le specificità per la salute e gli impieghi più diffusi.

 

Uva spina

L'uva spina è un arbusto spinoso molto rustico, vigoroso e tozzo che raggiunge 1,20 m di altezza.

 I fiori sbocciano a marzo/aprile.

I frutti crescono sui rami di 2 anni e diventano più rari in quelli di 4 anni o più. I grossi frutti globulosi sono bacche succose verdastre o rosse che maturano a luglio/agosto a seconda delle varietà. Rustico e poco esigente, l'uva spina si accontenta di qualunque tipo di terreno, con una preferenza per i terreni freschi, fertili, e sopporta l'ombra leggera.

 

l'uva spina

 

l'uva spina
le pesche

Le pesche

Le pesche hanno svariate proprietà benefiche, sono un elemento prezioso per la nostra salute. Sono tra i frutti più apprezzati nel mondo e l’albero da dove nascono  è il pesco, originario della Cina e arrivato in Europa attraverso la Persia

Pere

La pera è ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica (cioè una dieta priva di sodio).

La produzione avviene da fine luglio e si conserva anche 3-4 mesi in regime di freddo. La pera risulta pertanto disponibile per gran parte dell'anno e si consuma al naturale o cotta in sciroppo di zucchero. Nell'industria alimentare viene utilizzata prevalentemente per la produzione di succhi e sciroppati.

 

le pere
le patate

Patate

La patata è un tubero commestibile ottenuto dalle piante della specie Solanum tuberosum, molto utilizzato a scopo alimentare. Le patate presentano un apporto energetico modesto (70÷85 kcal/100 grammi) rispetto a molti altri alimenti, ma sicuramente superiore, anche se non troppo, rispetto alle altre verdure e ortaggi. Tale caratteristica non giustifica tuttavia una loro esclusione dalla dieta tanto che spesso le patate sono consigliate addirittura nelle diete dimagranti

Peperoni

Il peperone verde è depurativo e diuretico, quello rosso è anti fame, quello giallo distrugge i radicali liberi; moltissimi pregi in un unico ortaggio.

Ci sono scuole di pensiero riguardo il peperone, una  lo ritiene indigesto mentre l'altra lo ama.

i peperoni

 

i peperoni
i pomodori

I pomodori

I pomodori,  sono gli ortaggi simbolo dell'estate, mesi dove raggiungono la perfetta maturazione. Proprio in questo periodo sono molto utilizzati per la classica salsa al pomodoro e in molti altri piatti. Questi preziosi ortaggi diventano indispensabili  perché offrono parecchi vantaggi tra i quali, proprietà dimagranti, anticancro, prevengono l'osteoporosi, controllano il colesterolo, proteggono la vista, digestivi, apportano benefici per il cuore e contengono molta vitamina C.

 

 

Barbabietole

Come tutte le radici, la barbabietola è ricca di sali minerali. E' nutriente, depurativa, ricostituente e antisettica. Favorisce la digestione stimolando la secrezione dei succhi gastrici. Digeribile e povera di calorie la barbabietola generalmente si consuma cotta, ma quando è assimilata cruda e giovane è particolarmente utile negli stati influenzali.

le barbabietole

 

le barbabietole
i broccoli

Broccoli

Originari dell'Asia minore, i broccoli sono stati importati e coltivati in Grecia e in Italia (soprattutto in meridione) sin dai tempi antichi. Contengono elevate quantità di vitamina C e di beta-carotene. Grazie a queste caratteristiche, e del relativo contenuto di antiossidanti come polifenoli, sulforafano e clorofilla, i broccoli (meglio ancora se consumati crudi) costituiscono un alimento con caratteristiche anti-tumorali

Bietole

È una pianta erbacea sia biennale sia annuale, con foglie grandi di colore verde brillante. È una varietà biologica della Beta Vulgaris. I gambi sono bianchi rossi o gialli secondo la varietà. Si può consumare tutta la pianta incluso le foglie e il gambo. Le foglie vengono raccolte quando sono ancora piccole​. È una verdura molto apprezzata dato che contiene vitamine, fibre, acido folico e sali minerali. Le foglie esteriori, che sono le più verdi, contengono la maggior quantità di vitamine e carotene.

le bietole
i cavoletti di bruxelles

Cavoletti

I cavolini di Bruxelles sono coltivati per lo più nel nord Europa, poiché si adattano efficacemente al clima freddo; la zona in cui è iniziata la coltura è quella limitrofa alla città di Bruxelles, da cui prendono nome. Contengono elevate quantità di vitamina C e di beta-carotene. Grazie a queste vitamine e alla presenza di altri antiossidanti, i cavoletti di Bruxelles sono considerati alimenti utili alla prevenzione del cancro, mentre il contenuto in fibra alimentare risulta particolarmente efficace

contro la stipsi.

 

 

Cicoria

Ci sono tantissime varietà di cicoria. Un ortaggio ricchissimo  di vitamine, minerali e principi  attivi. Una caratteristica importante è quella di possedere un principio amaro che si chiama acido cicorico e stimola le secrezioni digestive. La cicoria rende più appetito e regola le funzioni del fegato, reni e intestino.

la cicoria
i finocchi

Finocchi

I finocchi, oltre ad essere ricchi di vitamine e sali minerali, sono ricchi di princìpi attivi che li rendono particolarmente efficaci per l’inappetenza e ottimi per i reumatismi. Ricchi di  sostanze estrogeniche naturali, i finocchi hanno un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili, favoriscono la regolarizzazione del ciclo mestruale e la secrezione lattea oltre a prevenire il tumore al seno

 

 

Prugne

Dette anche susine, le prugne sono considerate un frutto molto salutare. Possiedono molte proprietà benefiche e proprio per questo sono ai primi posti nella classifica dei cibi sani. La pianta delle prugne, il susino, non supera i tre metri di altezza e presenta foglie di colore scuro. Contiene vitamice A, C, E e K

le prugne
le Melanzane

Melanzane

La fragola è una pianta che ha origini europee, i suoi frutti sono delicati e piccoli ed è diffusa prevalentemente nei boschi.  La fragola è un frutto benefico per la salute, ricchissimo di sostanze antiossidanti che, come è risaputo combattono i radicali liberi.

È un frutto particolarmente  sfizioso e amato da tutti.

le fragole

 

Fior di zucca

Sono tra gli alimenti più tipici della primavera. Molto apprezzati per il loro aspetto, in grado di rendere gradevole ogni piatto. Hanno pochissime calorie, l'importante è  cucinarli senza grassi. Sono leggerissimi proprio perché sono composti dal 95% di acqua: questa peculiarità conferisce ai fiori proprietà diuretiche e rinfrescanti.

il fior di zucca
le zucchine

Zucchine

Sangue, reni e intestino possono stare tranquilli quando c'è la zucchina nei nostri piatti, grazie all'alto contenuto di fibre e potassio.

Originaria del Centro America, la zucchina è stata importata in Europa e coltivata in tutti i Paesi dal clima caldo e temperato. Dall’ortolano ormai si trova tutto l’anno, ma la zucchina primaverile è la più ricca di sostanze curative.

 

 

Cetrioli

I cetrioli hanno pochissime calorie e sono praticamente privi di colesterolo, proprio per questa ragione sono consigliati in tutte le diete dimagranti.

I benefici sono veramente incredibili.

Sono diuretici, digestivi, antitumorali, diabete, combattono l'obesità, contro la gotta e perfetti  per le malattie cardiache.

 

i cetrioli
la Zucca

Zucca

Dette anche Drupo, questi frutti nascono dall'albero Albicocco. Questo albero possiede caratteristiche come la delicatezza dei colori e la grande quantità di fiori. Le albicocche sono deliziosi dolci frutti tipici del mese di Luglio e grazie alle loro proprietà rafforzano il nostro sistema immunitario.

Dal suo nocciolo si ottiene un olio che viene utilizzato per pelli delicate e sensibili.

 

Carote

La carota appartiene alla famiglia delle Ombrellifere.

Ha un efficace potere nutritivo e  curativo.

È particolarmente ricca di caroteni, i quali  proteggerebbero  la pelle, i polmoni e la cavità orale

 da tumori.

Tra i molti benefici la carota è perfetta per il colesterolo, gli occhi,  i muscoli,  le ossa, le scottature e ferite

 

le carote
la rucola

Rucola

Il nome scentifico della Rucola è Eruco Sativa Mill ed è conosciuta sin dai tempi antichi.

Ha un gusto decisamente inequivocabile ed è buona cruda e cotta, perfetta per le tisane.

Ricca di vitamine e moltissima acqua, ben più del 90%.

Povera di calorie ma con tantissime proprietà benefiche per la nostra salute.

 

#vogliadifrutta

le mele
i fichi d'india
i fichi
l'uva
il ribes
l'uva spina
le pesche
le pere
le patate
i peperoni
i pomodori
le barbabietole
i broccoli
le bietole
i cavoletti di bruxelles
la cicoria
i finocchi
le prugne
le Melanzane
il fior di zucca
le zucchine
i cetrioli
la Zucca
le carote
la rucola
le mele
i fichi d'india
i fichi
l'uva
il ribes
l'uva spina
le pesche
le pere
le patate
i peperoni
i pomodori
le barbabietole
i broccoli
le bietole
i cavoletti di bruxelles
la cicoria
i finocchi
le prugne
le Melanzane
il fior di zucca
le zucchine
i cetrioli
la Zucca
le carote
la rucola
le mele
i fichi d'india
i fichi
l'uva
il ribes
l'uva spina
le pesche
le pere
le patate
i peperoni
i pomodori
le barbabietole
i broccoli
le bietole
i cavoletti di bruxelles
la cicoria
i finocchi
le prugne
le Melanzane
il fior di zucca
le zucchine
i cetrioli
la Zucca
le carote
la rucola
i fichi d'india
i fichi
l'uva
l'uva spina
le pesche
le pere
le patate
Navigando nel sito acconsenti all'uso dei cookie cookie policy. OK